Immortala Salvini con un selfie e un dito medio, bufera social contro la 19enne barese costretta a chiudere gli account

Bufera social su Erika Labbe, la 19enne barese artefice dello scatto virale che ha fatto il giro del web in queste ore per il gesto rivolto a Matteo Salvini. La ragazza ha prontamente smentito il dito medio nei confronti del leader della Lega e, tramite una lettera diffusa sul proprio profilo, ha dichiarato: ” Salve a tutti, sono Erika Labbe, ho 19 anni e sorpresona, non sono una sardina. Ringrazio la suddetta pagina e Matteo Salvini per aver esposto il mio nome ovunque, facendo sì che mi arrivassero in direct insulti pesanti, minacce di morte, intimidazioni varie e materiale pornografico. Questa foto l’ho condivisa con i miei amici per evidenziare l’incredibile coincidenza di prendere un volo low-cost e ritrovarsi seduti insieme a Salvini. Il gestaccio era, piuttosto, rivolto alle persone a cui ho inviato la foto privatamente e nulla aveva a che vedere con Salvini (il quale se vogliamo dirla tutta è circondato anche da cuoricini vari). Non sono di sinistra e non sono di destra. Di politica mi importa ancora poco e probabilmente tra qualche anno avrò modo di capire al meglio ogni questione legata ad essa. Non mi aspettavo un’esposizione mediatica di questa portata e sinceramente non sono minimamente interessata a diventare ‘famosa’ per qualcosa che ho fatto con tutt’altre intenzioni. Mi spiace se le persone si sono sentite chiamate in causa con questa foto, nulla di ciò era mia intenzione“. La stessa è stata poi costretta ad eliminare i propri profili pubblici a causa dei pesanti e continui insulti ricevuti nel corso delle ore.