Foto: Fortunato Serranò

Reggina d’inverno: gli amaranto piegano anche il Teramo e si confermano la corazzata del campionato


Game, set and match. La Reggina vince anche a Teramo e si autoproclama “Regina d’inverno“. Allo stadio “Bonolis” il netto 0-3 degli amaranto va a mettere la ciliegina sulla torta ad una prima parte di campionato esemplare per il club calabrese. Diciassette giornate, tredici vittorie e quattro pareggi. Un primato che va ad incoronare gli amaranto come il miglior attacco dalla Serie A alla Serie C e migliore difesa del campionato. A Teramo, il gioco dei calabresi è venuto fuori dai primissimi minuti, quando Rivas ha messo sulla testa di Reginaldo un pallone perfetto che il brasiliano ha trasformato in rete. I padroni di casa, pur prendendo per qualche minuto il controllo del gioco, non sono riusciti a mettere a segno la rete del momentaneo pareggio. A fermare gli uomini di Tedino ci ha pensato una traversa velenosa. Sul finale della prima frazione di gioco, Corazza mette lo zampino, siglando la tredicesima rete di questa stagione e mandando in doppio vantaggio la propria squadra. Nella seconda frazione di gioco è un tiro a bersaglio, gli amaranto colpiscono palo e traversa prima di trovare la rete dello 0-3 con Loiacono. L’ex Foggia spiazza il portiere avversario con un colpo di testa preciso e imprendibile. Il Teramo subisce il colpo e per gli uomini di Tedino arriva la prima sconfitta in casa. 

Prestazione di alto spessore per la Reggina che anche oggi ha dimostrato di essere la corazzata del campionato. Gli uomini di Toscano hanno giocato una partita intelligente, non cadendo nelle provocazioni degli avversari e aspettando il momento giusto per attaccare. Il Teramo, pur giocando un ottimo primo tempo, non ha potuto far nulla contro l’imponenza finisca e tecnica degli amaranto. Sublime la prestazione di Rivas e Reginaldo, protagonisti di una gara da dieci in pagella. La compagine di mister Toscano adesso dovrà affrontare la Viterbese in casa prima di concludere la prima parte della stagione in casa della Sicula Leonzio. Quarantatre punti e imbattibilità ancora nelle mani di Toscano e company.