Ercolano, scoperta casa- squillo gestita da immigrato ucraino

Scoperto un centro massaggi gestito da un immigrato ucraino nella periferia di Ercolano, dove al suo interno veniva svolta un’attività illecita di prostituzione per uomini e donne. La clientela, attirata da varie tariffe pubblicate online, spendeva dai 60 ai 100 euro per varie prestazioni sessuali. A scoprire il tutto sono stati i Carabinieri che hanno notificato al titolare il divieto di dimora ad Ercolano su disposizione del Tribunale di Napoli.