Primo Piano

La Befana, storia e tradizioni legate alla misteriosa vecchietta

Nell’immaginazione di tutti noi è rappresentata da un’anziana signora dal naso lungo, scarpe rotte e un aspetto simpatico. La Befana, come da tradizione, la notte tra il 5 e il 6 gennaio porta doni a tutti i bambini del mondo, ma quali sono le origini del curioso e simpatico personaggio?

L’arrivo della Befana, dal punto di vista religioso, è da ricollegarsi alla visita dei Re Magi alla grotta di Gesù Bambino, avvenuta il 6 gennaio, con l’omaggio dei tre doni: oro, incenso e mirra. Da un punto di vista pagano, la figura dela Befana, è da ricollegarsi alle misteriose figure che volavano sui campi appena seminati, pronte a propiziare un buon raccolto per l’anno. Furono i Romani ad ereditare per primi i riti propiziatori pagani, associandoli al calendario romano. La dodicesima notte dopo il solstizio invernale, la popolazione romana celebrava la morte e la rinascita della Natura Madre, ed è proprio in quelle notti che si credeva delle figure volanti femminili volassero sui campi appena seminati. Nel IV Secolo, la Chiesa di Roma abolì tutti i riti e usanze popolari, ma le personificazioni rimasero fino ad essere riaccettate; la Befana assunse quindi la figura di un’anziana simpatica rappresentata su una scopa volante. Nel periodo del Fascismo, il regime introdusse la Befana Fascista, ed il 6 gennaio diventó il giorno in cui venivano regalati doni ai bambini delle classi sociali più povere e al contempo dare visibilità ai fasci femminili e all’opera nazionale del dopolavoro.

Giorgia Rieto

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>