CalcioSerie C

Casertana, la pareggite persiste ancora: è 1-1 nella sfida del Ceravolo contro il Catanzaro

L’astinenza di vittorie persiste ancora in casa Casertana: terzo pareggio di fila quello maturato al Ceravolo contro il Catanzaro di Auteri, “avversario di valore” come l’aveva definito Ginestra in conferenza, reduce invece da tre vittorie consecutive. Toccherà aspettare la prossima gara, contro la Vibonese, per cercare nuovamente il successo, dovendo fare a meno di Silva per squalifica.
Lasciava ben sperare l’inizio dei rossoblu, i quali passano in vantaggio dopo neanche un quarto d’ora, quando una punizione potente di Zivkov trova la deviazione letale di Casoli. Desiderosi di tornare al successo, gli ospiti spingono ancora sull’acceleratore e vanno ad un passo dal raddoppio cinque minuti più tardi con un’incornata di Laaribi, salvata con difficoltà da Bleve sulla linea. Alla mezz’ora esce fuori anche la squadra di Auteri e tenta di ristabilire l’equilibrio con il sinistro di Di Piazza, debole e parato senza troppi problemi da Cerofolini. L’avanzata giallorossa è premiata dopo sei minuti di lancette, quando Casoli lascia partire un traversone dalla sinistra che trova pronto in area Tulli, bravo a pareggiare di testa.
Nella ripresa, pochi spazi per la Casertana per imbastire trame di gioco, grazie all’ottimo lavoro degli uomini di Auteri, i quali dimostrano una buona prestazione anche in fase offensiva, tentando di completare la rimonta prima con il bolide di Corapi e in seguito con l’incornata aerea di Bianchimano schiantatasi sul palo. Polemiche e ombre poi a dieci minuti dal termine per un tocco di braccio in area di Caldore: i padroni di casa invocano il penalty ma per l’arbitro l’arto è attaccato al corpo. Auteri fa poi uscire l’autore del pareggio Tulli per far spazio a Iuliano e proprio quest’ultimo illude i tifosi del Ceravolo quando il suo tentativo mancino dà l’illusione del gol e, nell’infiammato finale di gara, Rainone spreca una chance da pochi passi spedendo alto sulla traversa. Termina in pareggio dopo quattro minuti di recupero la gara in terra calabrese.
Continua la serie di pareggi della Casertana, allungatasi ora a tre, mentre si interrompe la striscia di vittorie del Catanzaro. Un buon punto comunque quello conquistato dagli uomini di Ginestra su un campo difficile, che muove la classifica e avvicina l’obiettivo stagionale.

TABELLINO:
CATANZARO (3-4-3): Bleve, Celiento, Atanasov, Nicoletti (60′ Giannone); Corapi,  Casoli, De Risio, Contessa; Carlini (70′ Di Livio), Di Piazza (70′ Bianchimano), Tulli (80′ Iuliano). A disposizione: Mittica, Quaranta, Riggio, Statella, Urso, Novello, Bayeye. All.: Gaetano Auteri
CASERTANA (3-5-2): Cerofolini, Rainone, Silva, Caldore; Laaribi (58′ Varesanovic), Adamo (91′ Paparusso), Santoro, Tascone, Zivkov (76′ Longo), Starita (76′ Origlia), Castaldo. A disposizione: Crispino, Galluzzo, Matese, Ciriello, Lezzi, Clemente, Ciardulli, Corado. All.: Ciro Ginestra
ARBITRO: Marco Ricci di Firenze ASSISTENTI: Della Croce – Trasciatti
MARCATORI: 13′ ag. Casoli (CE), 35′ Tulli (CZ)
AMMONITI: Zivkov (CE), Celiento (CZ), Silva (CE), De Risio (CZ), Varesanovic (CE)
ESPULSI: /
RECUPERO: /-4

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK 

Tags

Articoli Correllati

Back to top button
Close