Casertana, Violante: “Chiediamo scusa alla proprietà e ai tifosi ma contestare D’Agostino è vergognoso”

“Stasera dobbiamo chiedere scusa alla proprietà e ai veri tifosi. Siamo in una fase negativa e per tirarsene fuori bisogna tirare i coglioni: chi li ha li cacciasse fuori e chi non ne ha andasse via. Dobbiamo fare tutti un mea culpa, è giusta la contestazione, sono io il primo colpevole, poi calciatori e allenatore, ma contestare D’Agostino è una vergogna, una persona che mette tempo e soldi non merita questo. Questa sconfitta influisce tantissimo sul nostro cammino, siamo a due punti dai play out e dobbiamo invertire il trend. Adesso ci sarà il peso del risultato, ma se non siamo in grado di gestire la pressione dobbiamo cambiare lavoro. L’uscita di Rainone è stata una perdita importante e valuteremo se questo ha influito nella sconfitta. Il gol annullato a aperta mi sembrava regolare dalla tribuna, ma non sono sicuro; per certo so che sul loro gol la palla era uscita dal terreno di gioco; il secondo gol della Vibonese, sul primo palo, il 70% è colpa di Cerofolini. Mercoledì torneremo in campo ed è per noi la partita della vita”. Così il direttore sportivo Salvatore Violante al termine della sconfitta della Casertana maturata contro la Vibonese. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK