Il mondo del calcio piange Loris Azzaro, giovane arbitro deceduto in un incidente stradale

Il mondo del calcio e degli arbitri italiani piange la scomparsa di Loris Azzaro, 25enne deceduto in un incidente stradale, mentre stava giungendo in Basilicata per dirigere la gara di Eccellenza Brienza-Montescaglioso. Nelle gare in programma questo fine settimana, tutti gli arbitri scenderanno in campo con il lutto al braccio. Il comunicato apparso sul sito della Lega Nazionale Dilettanti: “La Lega Nazionale Dilettanti si unisce al cordoglio dell’Associazione Italiana Arbitri per la tragica scomparsa di Loris Azzaro, direttore di gara della sezione di Aosta in organico alla CAI, morto a soli 25 anni mentre iniziava il suo viaggio per raggiungere la Basilicata, dove domenica avrebbe condotto la gara del campionato di Eccellenza Brienza-Montescaglioso. Agente della Polizia di Stato, con la sua autovettura stava raggiungendo l’aeroporto. “Un’altra tragedia ha colpito il calcio italiano – ha commentato il presidente della LND Cosimo Sibilia – Un giovane che, come ogni weekend, si stava mettendo in viaggio per coltivare la sua passione, quella dell’arbitraggio. Alla sua famiglia e all’Aia giungano le mie condoglianze e quelle della Lega Nazionale Dilettanti”. Per onorare la memoria di Loris, tutti gli arbitri di tutte le categorie, impiegati nel fine settimana, scenderanno in campo indossando il lutto al braccio.”