Reggio Calabria, 65 arresti legati alla ‘ndrangheta

Dalle prime ore di questa mattina è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria. Emesse 65 ordinanze di custodia cautelare a carico di soggetti affiliati alla cosca locale di ‘ndrangheta Alvaro. Tra gli arrestati anche il consigliere di Fratelli d’Italia, Domenico Creazzo, mentre è richiesta l’autorizzazione a procedere all’arresto del senatore di Forza Italia, Marco Siclari.

La cosca, secondo quanto emerso dalle indagini, controllava le attività criminali di un’area vasta della provincia, comprendente i Comuni di Sinopoli, San Procopio, Cosoleto, Delianuova e zone limitrofe. Per 53 soggetti è stata disposta la custodia cautelare, mentre per le restanti 12 gli arresti domiciliari. Tutti i soggetti sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere di tipo mafioso, vari reati in materia di sostanze stupefacenti e armi, estorsioni, favoreggiamento reale, violenza privata, violazioni in materia elettorale, reati aggravati dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘ndrangheta.