Serie CUltime Notizie

Ruggito amaranto, la Reggina depenna anche la Ternana e vola a +8

Liotti dai trenta metri manda in estasi l’intero Granillo

La Reggina di Mimmo Toscano torna a vincere e lo fa in una partita decisiva per lo sprint finale al campionato. Allo stadio Granillo, contro la corazzata Ternana, gli amaranto non sbagliano nulla, aggiungendo tre punti importanti al bottino e tornando a otto punti di distanza dal Bari secondo in classifica.

Gli amaranto tornano a giocare grande calcio, tra gli applausi degli oltre undicimila spettatori presenti sugli spalti del Granillo. A partire meglio sono le fere, protagonisti con un gioco veloce e tecnico che schiaccia gli amaranto nella propria metà campo. La Reggina, con il passare dei minuti, alza il proprio baricentro, approfittando delle indecisioni della difesa avversaria. Gli uomini di Toscano costruiscono azioni interessanti, tornando a mostrare un gioco rapido e tattico che da qualche settimana sembrava essere un bel ricordo. La Ternana osserva, subisce e tira un sospiro di sollievo nelle due occasioni divorate prima da Bellomo su colpo di testa e in seguito da Corazza, fermato da Iannarilli. Alla mezz’ora è un tiro da trenta metri di Liotti a mandare in estasi l’intero Granillo; su un tiro da trenta metri l’ex Pisa insacca il pallone sotto il set, realizzando una rete da cineteca. Pochi secondi dopo la rete del vantaggio, la Reggina sfiora il raddoppio con una ripartenza in velocità che manda in tilt la difesa ospite.
Alla ripresa sono i padroni di casa ad aspettare gli avversari, mostrando qualche segnale di cedimento a centrocampo con tanti errori commessi da De Rose e Bellomo. Gallo manda in campo tutti gli uomini di esperienza, rendendo la propria squadra più offensiva che mai. I piani del tecnico lombardo si imbattono contro un vero e proprio muro difensivo composto da Rossi e Gasparetto. Al triplice fischio finale estasi generale per Toscano ed i suoi uomini che tornano ad esultare tra mura amiche.

Prestazione tatticamente perfetta quella della Reggina, scesa in campo con la giusta maturità e mentalità. Il reparto difensivo amaranto si è mostrato impeccabile, da rivedere il centrocampo. Standing ovation per Denis, uscito al quarto d’ora del secondo tempo dopo una gara di grande sacrificio.

Con la vittoria sulla Ternana, gli amaranto volano a quota 59 punti, riconquistando 8 punti di vantaggio sul Bari e 11 dalla Ternana.

Tags

Articoli Correllati

Back to top button
Close