Domenica speciale per i fratelli Paolucci, in rete a soli due minuti di distanza

Una giornata di calcio che non sarà dimenticata così facilmente quella andata in scena oggi nei vari stadi italiani. Campionati a rischio sospensione, poi giocati a porte chiuse come da decreto. Una giornata che non dimenticheranno così facilmente Andrea e Lorenzo Paolucci, rispettivamente in forza alla Virtus Entella e alla Reggina. Il primo, classe 1986, ha trovato la rete del vantaggio al minuto 8′ nel match giocato contro l’Ascoli, il fratello minore, classe 1996, ha invece trovato la sua prima rete nella prima gara da titolare contro il Picerno. La casualità ha voluto che le reti di Andrea e Lorenzo avvenissero a soli due minuti di distanza l’una dall’altra. Una bella storia che unisce due fratelli ed un’unica passione, quella per il calcio. Una storia che, vista la prestazione del giovane Lorenzo, potrebbe diventare routine settimanale per la famiglia Paolucci.