Funerale non organizzato, denuncia per parroco e titolare di pompa funebre

. I Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, unitamente al personale della polizia municipale, hanno denunciato un sacerdote ed un imprenditore per aver organizzato e celebrato un funerale, nonostante il divieto imposto dalle del Governo Conte. Il parroco aveva organizzato nella sua chiesa una benedizione funebre alla presenza di molte persone. Sono vietate infatti tutte le celebrazioni religiose. Proseguono i controlli delle forze dell’ordine nell’area vesuviana i carabinieri hanno  denunciato tre titolari di altrettanti bar che erano aperti nonostante i divieti. Stare in strada è vietato, salvo motivi validi. Si rischia, oltre alla multa anche il carcere. Bisogna, inoltre, portare con sé anche l’autocertificazione scaricabile dal sito del ministero dell’Interno che deve essere compilata per ogni spostamento a piedi o con un mezzo di locomozione.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità