Reggio Calabria, Falcomatà chiede chiarezza alla Protezione Civile: “Dati discordanti che fanno perdere credibilità”

Reggio . Il sindaco Giuseppe , in video conferenza, ha analizzato la situazione tamponi che nella serata di ieri ha creato non poca confusione in città. I dati pubblicati dalla Regione, con 15 nuovi contagi registrati nella giornata di ieri, sono entrati in contrasto con i dati effettivi pubblicati da e . Entrambe le strutture hanno dichiarato di aver effettuato in totale 213 tamponi (133 e 80) e di questi, nessuno è risultato positivo. Da dove sono emersi i 15 contagi calcolati dalla Regione?

Dalla tarda serata di ieri sera, diverse persone mi hanno contattato per chiedere spiegazione in merito alla situazione tamponi -ha dichiarato Falcomatà-. I 15 contagi sono stati smentiti sia da GOM che da Asp, strutture che ho contattato personalmente questa mattina. Una notizia positiva. A questo punto chiedo chiarezza alla Protezione Civile,non si può mandare nel panico una città annunciando nuovi contagi. La giornata di ieri ha messo in forte dubbio la credibilità delle istituzioni. Ad oggi non ci basta il numero dei contagi -ha concluso il sindaco- sarebbe utile sapere anche il luogo in cui sono stati registrati i casi, il sesso e l’età dei soggetti“.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità