Pavia, bambina di 15 mesi ingoia pezzo di hashish: indagati i genitori

Paura in un ospedale di Pavia dove qualche giorno fa è giunta una bambina di 15 mesi in pericolo di vita dopo aver ingoiato dell’hashish. Secondo quanto appreso dagli agenti, la piccola sarebbe giunta in ospedale senza reagire gli stimoli e addormentata. Dalle analisi delle urine sarebbe ermesa la presenza di cannabinoidi. A confessare l’accaduto sono stati i genitori della bambina, i quali hanno confessato di aver assunto la sostanza qualche giorno prima in casa. La bambina adesso sta bene e per il momento rimarrà con i suoi genitori, indagati dalla Procura di Pavia per lesioni colpose.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità