Protesi di una zampa applicata ad un gatto, l’intervento all’avanguardia di tre veterinari stabiesi


Al Sud è una delle prime operazioni di applicazione di protesi di arti per animali domestici. Tre veterinari dell’area stabiese sono i protagonisti di un delicato intervento chirurgico senza precedenti nel meridione. Una tecnica all’avanguardia che ha consentito al piccolo felino randagio di recupere l’uso di una zampa. Eppure sembrava iniziare male la storia della vita di questo piccolo gatto randagio, nato nero e già proiettato a dover combattere con le inutili superstizioni della gente, ritrovato e soccorso per strada dal servizio veterinario nel comune di Terracina (LT) e portato presso la clinica veterinaria CVK di Gaeta e affidato alle cure del direttore sanitario Alfonso Buonomo e del dottore veterinario Alessandro Cirillo, grazie alla collaborazione della dottoressa Ornella De Pertis.
Probabilmente un investimento automobilistico ha compromesso l’utilizzo dell’arto anteriore per un problema ortopedico e neurologico, che prevedeva l’amputazione totale dell’arto. Dopo giorni di cure e medicazioni ha mostrato un leggero miglioramento che ha fatto ben sperare i medici veterinari.
Supportati infatti dall’amichevole e fondamentale collaborazione di un’equipe di due periti industriali e un ingegnere meccanico provenienti dal settore delle meccaniche aeronautiche, è stato progettato e successivamente realizzato un impianto biocompatibile e certificato. L’intervento è andato a buon fine e giorno dopo giorno sembra prendere sempre più confidenza con questa nuova vita.



Source link

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?