La rete decisiva di Martino al "Delle Alpi"

Reggina, 21 anni dopo Tonino Martino ricorda il 13 giugno 1999: “Gioia immensa, sto rivivendo le stesse emozioni di quel giorno”

Protagonista della storica promozione in Serie A degli amaranto nella storica data del 13 giugno 1999 e cittadino ormai acquisito della città di Reggio Calabria, Tonino Martino, 21 anni dopo, ricorda le emozioni di Torino e la gioia nell’aver riabbracciato l’entusiasmo amaranto in città con la promozione in B della sua Reggina.

Quel giorno per me è stato magico, non ricordavo nemmeno che fosse il giorno del mio compleanno, non avevo avuto modo di realizzare il tutto. Quell’annata fu molto particolare per me, il Pescara, casa mia, mi propose un buon contratto ma quando arrivò la chiamata della Reggina non ci pensai due volte. E’ stata la scelta migliore che potessi fare. Il giorno della partita sapevo che saremmo saliti, il Torino era già promosso. Non pensavo però di realizzare la rete decisiva. In quel momento volevo abbracciare tutti, non capivo più nulla. E’ stata una delle gioie più grandi della mia vita. Oggi, rivivere quelle emozioni con la squadra allenata da Mimmo Toscano, per me, è davvero qualcosa di meraviglioso. Ormai mi considero a tutti gli effetti un cittadino di Reggio Calabria, la mia compagna è reggina e insieme andiamo in Curva Sud durante le partite casalinghe. La gioia della Serie B è stata davvero incredibile, la città e la tifoseria meritano questo e tanto altro. Il mio amore per Reggio Calabria e la Reggina è ormai noto. Sono uno di loro, mi sento uno di loro e spero di poter provare le emozioni della A sulla mia pelle nuovamente con questa città”.