Reggina in Serie B: l’omaggio dell’Associazione “Dino Favano” al presidente Gallo e l’AD Scipioni

Oggi avrebbe compiuto 53 anni. Dino Favano era un grande amante dello sport ed insieme ad una straordinaria passione, attraverso Radio RC International, ha raccontato con le sue radiocronache, tra le tante partite, anche la promozione della Reggina in , quella della “banda Scala” e le gesta dell’allora Mangiatorella del professore Ninì Falcone.

La Reggina in serie B, purtroppo, l’ha vissuta solo per qualche gara, perché quel maledetto 23 settembre del 1988, un bruttissimo incidente gli ha tolto la vita a soli ventuno anni.

Ricordo sempre vivo il suo, un rapporto bellissimo con i tifosi amaranto di allora, serate indimenticabili in radio per dare voce a quella curva che lo ha osannato due giorni dopo la sua scomparsa in occasione di Reggina-Bari.

Qualche mese dopo è nata l’Associazione “Dino Favano” per volere della famiglia e degli amici tutti.

A distanza di trentadue anni per la Reggina è arrivata un’altra promozione in serie B ed il papà Giuseppe Favano, da sempre tifoso amaranto, ha voluto omaggiare il presidente Luca Gallo, l’AD Federica Scipioni e la società tutta, con una targa ricordo, consegnata nel giorno in cui Dino avrebbe compiuto i suoi 53 anni.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita?