Rifiuti in strada, a Scafati una statua per combattere gli incivili: «Non inquinate, la Madonna vi guarda»

Alcuni cittadini a Scafati, nel salernitano, hanno pensato di affidarsi alla vergine Maria per combattere gli incivili

«Non inquinate, la Madonna vi guarda». Alcuni cittadini a Scafati hanno pensato di risolvere il problema dello sversamento illegale di rifiuti lungo le strade della città piazzando una statua della Madonna a sorveglianza dell’area scelta per depositare abusivamente i rifiuti nei pressi della stazione della Circumvesuviana. Pochi metri quadri ma sommersi da rifiuti di ogni genere. La trovata dei cittadini, per mettere fine a questa piaga, è stata quella di piazzare in quella zona una statua della Madonna con tanto di “minaccia”: «La Madonna vi guarda che state sversando illecitamente i rifiuti». Un messaggio decisamente poco sacro e molto profano che non è piaciuto al parroco della chiesa di San Francesco, Don Peppino De Luca, che sui social si è così sfogato: «Con il termine litanie lauretane si indicano le suppliche che si pregano alla fine del rosario. Il più antico formulario conosciuto di litanie alla Madonna è databile al XII secolo e si compone di 73 invocazioni. Soltanto i papi hanno il potere di introdurre nuove invocazioni… Ora, non ce ne voglia papa Francesco, a Scafati ci siamo presi la libertà di aggiungere alle litanie “Santa Maria, rifugio contro la monnezza”. Infatti decine sono le statue della Madonna messe a guardia di anfratti e marciapiedi. Ora, pur dicendo grazie a chi ha pensato al decoro di questo parte della città… ma un po’ di sana “laica civiltà”, senza scomodare la madre di Dio…no eh? Refugium peccatorum, ora pro nobis».