Reggina. Da Palermo il racconto di Lafferty, Pedivellano (Rosanero Live): “Arrivò da quinto attaccante ma…”

L’arrivo di Kyle a Reggio Calabria ha confermato la grande volontà della società calabrese nel voler tentare il doppio salto di categoria dopo aver dominato il girone C della Serie C e superato record su record della categoria. Il forte attaccante irlandese arriverà al centro sportivo Sant’Agata nella giornata di venerdì, pronto ad abbracciare la società reggina con un contratto biennale.

La redazione di Onlinemagazine ha raggiunto telefonicamente , redattore di , il quale ha raccontato e presentato Kyle Lafferty alla tifoseria reggina

Lafferty a Palermo ha lasciato un buon ricordo perchè nonostante sia arrivato da illustre sconosciuto è stato poi inserito in un contesto trionfale per il Palermo. Quell’annata i rosanero hanno dominato il campionato con una promozione in Serie A con Beppe Iachini in panchina subentrato a Gennaro Gattuso. Quell’annata il Palermo aveva in rosa calciatori del calibro di Dybala, Belotti e Vazquez. Lafferty è arrivato in Sicilia da quinto attaccante ma nonostante ciò è riuscito a trovare il suo spazio subentrando nel corso delle partite e spesso risolvendole. Ricordo quella dell’aprile del 2014 quando il Palermo andò a vincere a Trapani, lui realizzò un gol di assoluta potenza. La sua principale caratteristica è proprio la potenza, è un ottimo calciatore sui colpi di testa ma la sua specialità sono i calci piazzati. Parte dei suoi 11 gol in 34 partite sono stati realizzati su calcio piazzato. Se mantiene il ricordo delle caratteristiche mostrate a Palermo, rimane uno dei colpi della Serie B nonchè un innesto importantissimo per la Reggina”.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità