Messina, continuano le ricerche disperate del piccolo Gioele


Continuano le ricerche del piccolo Gioele nel Messinese, a poche ore dal ritrovamento del corpo senza vita di Viviana Parisi, le speranze adesso rimangono minime. Le ricerche, incentrate tra la boscaglia dove è stato rinvenuto il corpo, non hanno dato alcun risultato. L’ipotesi degli inquirenti rimane la piu’ drammatica: la donna avrebbe ucciso il piccolo prima di suicidarsi. Rimane un grande punto interrogativo su quanto accaduto dal 3 agosto, quando la donna si è messa in viaggio in auto col bimbo da Venetico a Milazzo. Da quei momenti iniziano i dubbi, dall’incidente in auto alla scomparsa. Il corpo della donna, rinvenuto sotto un traliccio, fa pensare al suicidio ma anche su questo non vi è alcuna certezza. La Polizia sta tentando di ricostruire il tragitto della donna attraverso le telecamere per capire se il bambino fosse ancora in sua compagnia al momento dell’incidente.

Total
0
Shares
Previous Article

Perde il lavoro ed alla moglie diagnosticano una malattia rara: il destino li aiuta con una vincita alla lotteria

Next Article

Reggio Calabria, violenza e maltrattamenti nei confronti di moglie e figli: allontanato da casa un 54enne

Related Posts