Messina, continuano le ricerche disperate del piccolo Gioele

Continuano le ricerche del piccolo Gioele nel Messinese, a poche ore dal ritrovamento del corpo senza vita di Viviana Parisi, le speranze adesso rimangono minime. Le ricerche, incentrate tra la boscaglia dove è stato rinvenuto il corpo, non hanno dato alcun risultato. L’ipotesi degli inquirenti rimane la piu’ drammatica: la donna avrebbe ucciso il piccolo prima di suicidarsi. Rimane un grande punto interrogativo su quanto accaduto dal 3 agosto, quando la donna si è messa in viaggio in auto col bimbo da Venetico a Milazzo. Da quei momenti iniziano i dubbi, dall’incidente in auto alla scomparsa. Il corpo della donna, rinvenuto sotto un traliccio, fa pensare al suicidio ma anche su questo non vi è alcuna certezza. La Polizia sta tentando di ricostruire il tragitto della donna attraverso le telecamere per capire se il bambino fosse ancora in sua compagnia al momento dell’incidente.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità