Traversata dello Stretto, Napoli regna sul podio della 56esima edizione

La Campania regna alla 56ma edizione della Traversata dello Stretto di Messina. L’edizione, del tutto ridimensionata a causa delle normative anti-covid, ha visto oltre 80 atleti giunti da ogni parte d’Italia per sfidare le infide correnti dello Stretto. A salire sul podio, dopo aver nuotato per 6.2 da Capo Peloro a Cannitello, è stato Andrea Manzi, della Canottieri Napoli. Il giovane ha impiegato 48′ 44″ 09. Dietro di lui, con 4″ di distacco Marcello Guidi, delle Fiamme Oro Napoli. Terzo posto per Emanuele Russo del Circolo Nautico Posillipo. Per il vincitore si trattava dell’esordio alla Traversata. Tra le donne, prima arrivata Ginevra Taddeucci, della Canottieri Napoli, anche per lei esordio assoluto tra le correnti dello stretto. Per gli atleti è stata una grande emozione l’incontro con diverse balene di passaggio nelle acque dello Stretto.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?