Omicidio Vannini, il procuratore chiede 14 anni di carcercere per la famiglia Ciontoli

Sono 14 gli anni di carcere chiesti dal pg per la famiglia Ciontoli nell’appello bis per la morte del giovane Marco Vannini. L’accusa è quella di omicidio volontario. Il procuratore ha sollecitato la condanna per Antonio Ciontoli, Maria Pizzillo e per i figli Federico e Martina. Per moglie e figli, il subordine ha richiesto di valutare l’ipotesi di concorso anomalo in omicidio, con una pena di 9 anni e 4 mesi.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità