Reggina, salta la trattativa con Adil Rami, Taibi: “Mancanza di rispetto nei nostri confronti”

Intervenuto ai microfoni di Reggina Tv nel corso della trasmissione condotta da Paolo Ficara e Franco Polimeni, il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi ha comunicato lo stop alla trattativa che avrebbe dovuto portare Rami a Reggio Calabria.

Il calciatore francese avrebbe dovuto svolgere le consuete visiste mediche a Roma nelle prime ore di questa mattina ma nella notte una chiamata al Ds amaranto avrebbe comunicato che il calciatore non sarebbe stato disponibile come d’accordo. Diverse chiamate tra Taibi e il procuratore del francese sono avvenute nelle primissime ore della giornata fino allo stop definitivo alla trattativa.

Le parole di Taibi rilasciate a Citynow

Eravamo sul calciatore da due mesi, era stato raggiunto l’accordo. Alle 23.30 il procuratore mi ha chiamato per informarmi che il ragazzo aveva qualche problema e non poteva essere a Roma. Noi come società avevamo già pianificato tutto, anche le visiste mediche. Il colloquio è durato fino alle 4 di questa mattina ed ho solo denotato insicurezza e poca convinzione. Questa è stata una mancanza di rispetto nei nostri confronti.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità