Foto: Antonello Diano

Reggio Calabria ha la sua “Opera”, Tresoldi: “Difficile contaminare uno spazio che appartiene ad altri”

Inaugurata sul Lungomare di Reggio Calabria l’installazione atistica dell’artista milanese Edoardo Tresoldi. Sono 46 le colonne realizzate con reti metalliche che compongono “Opera“, site sulla rotonda che sorge sul Lungomare di Reggio, definito il piu’ bel km d’Italia. Ai microfoni di “La stampa“, le parole dell’artista milanese

“Spesso la foschia fa scomparire la Sicilia. Poi arriva il sole e appare l’Etna: questo è un posto magico. Sono stato sei mesi a lavorare a Reggio Calabria ma questo posto non smette di stupire. La mia idea era quella di ritagliare un angolo di intimità, lontano dal caos. Modificare lo spazio pubblico è sempre una grande responsabilità, soprattutto in centro città. Lavori in uno spazio che appartiene ad altri e lo vai a contaminare, a trasformare, con il tuo linguaggio e la ta visione. Qualcuno pensava che le 46 colonne fossero in seguito riempite di cemento, mi ha fatto sorridere questa cosa. Ho visto diverse foto delle colonne accompagnate da poesie: per me questa è la piu’ grande vittoria”.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?