Regionali, Arturo Scotto:”La sinistra in Campo per vincere in Campania”

L’ex deputato Scotto in tour in Campania con Vasco Errani

Una campagna elettorale in lungo e in largo tra le province e i comuni al voto per portare la voce della sinistra nelle istituzioni. Dopo il tour elettorale con  il senatore Vasco Errani, Arturo Scotto, ex deputato, continua il suo impegno tra le città al voto ”La sinistra  – commenta Arturo Scotto- è in campo per vincere in Regione Campania e per portare una ventata di freschezza , di cambiamento. Se non ci fosse stata l’esperienza di Democratici e Progressisti – prosegue Scotto, ieri in giro tra Pompei, Terzigno e Poggiomarino-  in questa campagna elettorale tante donne , tanti uomini sarebbero rimasti senza rappresentanza”. L’impegno è quello di portare la Sinistra al governo della Regione, per uno sviluppo che cauteli il lavoro e l’ambiente, sulla strada dell’ecosocialismo. Tanti i temi affrontati nelle settanta e più pagine di programma portate al tavolo della coalizione  guidata da Vincenzo De Luca. Scelte programmatiche molte delle quali fatte proprie dal governatore uscente come quella di far rientrare a casa i docenti di ruolo che da troppi anni sono lontani dalla loro terra. ”La scuola-prosegue Scotto- è l’agenzia di formazione, di educazione più importante che c’è  vogliamo difenderla, rinnovarla e soprattutto rappresentare quel pezzo di insegnanti che da troppo tempo devono fare avanti e indietro dalla nostra regione per poter lavorare”.  Le forze che danno vita a Democratici e Progressisti sono convinte che le elezioni del 20 e 21 settembre prossimo debbano costituire un’opportunità per raccogliere la sfida del cambiamento. ”Il tema del lavoro è per noi prioritario . La Whirlpool è la fabbrica più importante nella città di Napoli è l’ultimo grande presidio industriale. Se chiude una fabbrica avanza la camorra e noi difendiamo quel lavoro ma difendiamo anche i tanti giovani che in questi anni hanno conosciuto soltanto sfruttamento, precarietà, intermittenza, lavoro nero. Una condizione drammatica che li ha portati a scappare da questa terra. Così come sulla salute -prosegue Arturo Scotto – occorre costruire una rete perché il diritto alla cura è sancito dalla nostra Costituzione e non è più possibile che gli anziani, i disabili debbano vivere una condizione drammatica con liste di attesa lunghissime che gli impediscono di esercitare questo diritto. Questi sono gli impegni di Democratici e Progressisti , questi sono gli impegni di chi insieme a Vincenzo De Luca vuole cambiare la Regione Campania e rappresentare, gli ultimi i più fragili quelli – conclude l’ex deputato- che  sono senza potere”.  

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?