Coronavirus, controlli a Napoli e provincia: 35 multe e due attività chiuse

Serata di controlli anti-covid per i Carabinieri del Comando provinciale di . Imponente il numero dei militari impiegati: 340, infatti, i Carabinieri presenti in tutta Napoli e provincia. 1260 le persone controllate e 458 gli esercizi commerciali ispezionati.
I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno svolto anche un’opera di convincimento per un’adesione responsabile da parte dei cittadini (adulti e ragazzi) alle regole per evitare la diffusione del virus.

I Carabinieri sono stati impegnati nelle zone di movida di tutta la provincia partenopea con lo scopo di invitare i cittadini ad un uso cosciente e responsabile dei dispositivi di protezione per arginare la diffusione epidemiologica.
35 le persone sanzionate, 8 di queste in centro e nella zona dei decumani. Due locali sono stati invece sanzionati perché trovati aperti nonostante il divieto imposto dalle recenti normative anti-covid, uno di questi nel porto di Ischia dove – tra l’altro – un 31enne è stato sanzionato perché senza mascherina.
Durante le operazioni, i militari hanno comunque continuato e profuso il massimo impegno nei servizi volti al contrasto dell’illegalità diffusa e allo spaccio di droga.
E’ il caso dei Carabinieri della compagnia di Napoli centro che – in Piazza Bellini – hanno arrestato per spaccio di droga un 20enne originario del gambia beccato mentre cedeva della marijuana ad un giovane italiano. Il 20enne – che è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio – è stato trovato in possesso di altri involucri contenente la stessa sostanza stupefacente e pronti alla vendita per un peso complessivo di 9 grammi. I servizi continueranno nei prossimi giorni.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità