Reggio Emilia, uomo spara a gruppo di ragazzi: “Sono stati maleducati, forse ho esagerato”

Paura nella notte a dove un uomo ha impugnato una pistola facendo fuoco contro un gruppo di ragazzi. Secondo le prime ricostruzioni, il 43enne Gaetano Lombardi, dopo un litigio per motivi banali, ha aperto il fuoco con una pistola Beretta calibro 6,35 risultata rubata. Sono stati 9 i colpi sparati dall’uomo, in seguito arrestato dalla squadra mobile guidata da Guglielmo Battisti. L’autore dell’aggressione si è così giustificato: “Sono stati maleducati, forse ho esagerato un po’“. Tra i ragazzi aggrediti ci sarebbe un giovane 20enne in gravi condizioni, mentre un altro ha lesioni di media gravita’. In seguito alle indagini è emerso che la pistola è risultata rubata in provincia di Reggio Calabria. L’uomo dovrà rispondere di tentato omicidio plurimo e detenzione illegale di arma comune da sparo.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità