Covid, il Governatore della Lombardia chiede il lockdown per tutta Italia

Per il Governatore della Lombardia il Covid è «Un problema di tutti» ed invoca nazionale

Il Covid non e’ è un problema lombardo ma di tutti: questa la posizione espressa dal governatore della Lombardia Attilio Fontana nel corso dell’incontro Regioni-Governo sul dpcm. Fontana ha ribadito che «è necessario che i provvedimenti vengano presi a livello nazionale» e quindi si è detto contrario a un lockdown territoriale, perchè «se fermiamo Milano – ha affermato – si ferma la Lombardia» e «il virus oggi è diffuso su tutto il territorio nazionale, non è come a marzo». «Se i tecnici ci dicono che l’unica alternativa è il lockdown, – la posizione del governatore – facciamolo a livello nazionale». Tra le Regioni con il maggior numero di nuovi contagiati domina comunque sempre la Lombardia con 8.607 casi, che portano il totale da inizio pandemia oltre i 200mila. Cinquantaquattro invece le vittime, sale il rapporto tamponi/positivi al 21.7%. Per onorare i lombardi morti di Covid, questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto una visita a sorpresa a Castegnato, in provincia di Brescia. Il capo dello Stato è atterrato all’aeroporto di Montichiari (Brescia) per poi trasferirsi nel comune bresciano dove nei mesi scorsi era stata rubata una lapide il ricordo di tutte le vittime del Covid. Mattarella è stato accolto da centinaia di residenti che si trovavano al cimitero per rendere omaggio ai propri parenti. La visita è durata pochi minuti e all’uscita il capo dello Stato è stato applaudito dalla gente.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità