La Casertana sbanca il Lamberti e si aggiudica il derby: la Cavese beffata nel finale

Un colpo di testa di Gigi Carillo regala tre punti fondamentali in chiave salvezza ai rossoblu

Primo tempo molto fisico per le due squadre, ma nel complesso meritano il vantaggio (che non arriva) soprattutto i padroni di casa, i quali provano a sbloccarla con un colpo di testa sul secondo palo di Russotto, terminato fuori; dieci minuti più tardi l’ex Catania tenta di prima ma Avella è attento; si fa trovare pronto l’estremo difensore anche un minuto più tardi, quando Senesi prova a piazzarla sul secondo palo, mandando in corner. Si fa vedere anche la squadra della Reggia con una conclusione insidiosa da fuori area di Pacilli, bloccata in due tempi da Bisogno; rispondono i metelliani andando ad un passo dal vantaggio con Germinale che supera Buschiazzo ma manda di testa alto sulla traversa. Ultima azione della prima frazione nasce da un contropiede rossoblu: Matese serve sul filo dell’offside Cuppone il cui tiro termina ad un soffio dallo specchio di porta. Nella ripresa la alza i giri del motore e si vede anche annullare un gol: un tiro di Matese deviato arriva a Cuppone che insacca, ma il direttore di gara segnala una posizione di offside che lascia qualche ombra. Lo stesso attaccante scuola Pisa ci riprova all’ora di gioco tentando di sorprendere Bisogno con una conclusione improvvisa ma imprecisa. Bisogno è provvidenziale qualche giro di lancette più tardi quando un tiro di Icardi in area è deviato da un avversario e il portiere blocca evitando pericoli. Gli aquilotti si fanno poi vedere in attacco con un bolide dai 25 metri di Esposito dove Avella vola e smanaccia. Nel finale, le due squadre sono stanche e la gara sembra destinata a terminare a reti bianche, un angolo per la Casertana è capitalizzato al meglio da Carillo che di testa insacca alle spalle di Bisogno, regalando di fatto i tre punti alla Casertana. Terzo gol in per il difensore rossoblu, ormai diventato imprescindibile nello scacchiere tattico di Guidi. Una vittoria che dà morale e classifica per i Falchetti, a discapito della di Maiuri, sempre più nel baratro con soli 2 gol siglati e ben 14 subiti.
CAVESE (4-3-3): Bisogno; Tazza, Matino, De Franco, Semeraro; Cuccurullo, Favasuli (67′ Pompetti), Esposito (79′ Matera); Senesi (67′ Vivacqua), Germinale, Russotto. A disp.: D’Andrea, Paduano, Ricchi, Migliorini, De Paoli, Onisa, Marzupio, Montaperto. All:Vincenzo Maiuri
CASERTANA (4-3-1-2): Avella; Hadziosmanovic, Carillo, Buschiazzo, Polito (66′ Setola); Matese (74′ Santoro), Bordin, Izzillo (67′ Castaldo); Icardi; Pacilli (83′ Pacilli), Cuppone (83′ Varesanovic). A disp.: Dekic, Zivkovic, Petito, De Sarlo, Ciriello, De Lucia. All: Federico Guidi.
ARBITRO: Mario Davide Arace di Lugo di Romagna – ASSISTENTI: Franco-Munerati
MARCATORI: 85′ Carillo (CE)
AMMONITI: Pacilli (CE), Polito (CE), Izzillo (CE), Cuccurullo (CV)
ESPULSI:
RECUPERO: 1’/3′

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità