Un gol per tempo condanna la Casertana, vince il Bari: Auteri spezza la serie negativa al Pinto

Prima Antenucci poi Montalto regalano i tre punti ai pugliesi: Auteri finalmente espugna il Pinto

La cade ancora tra le mura amiche del Pinto contro il di Gaetano Auteri che spezza la maledizione trionfando al Pinto per la prima volta. Eppure la gara dei rossoblu è stata tutt’altro che negativa, anche di fronte all’inferiorità numerica per larga parte della gara. I Galletti sono più vivaci, ma sbattono contro l’ottima organizzazione della squadra di Guidi. La prima vera occasione, difatti, è proprio dei rossoblu col tiro di Cuppone, deviato, e che sfiora di poco il palo. Il Bari poi inizia a farsi pericoloso, prima col colpo di testa di Celiento sugli sviluppi di corner e poi col sinistro smorzato di Antenucci. Al 37’ poi c’è lo sliding doors della gara, quando Konate interviene ingenuamente proprio sull’attaccante barese, facendosi sventolare il secondo giallo nel giro di due minuti. L’equilibrio si spezza poi ad una manciata di secondi dal termine della prima frazione, proprio con Antenucci. Nella ripresa la Casertana reagisce e con Icardi prova a ristabilire la parità: il centrocampista è bravo a recuperare palla e involarsi verso la porta, tentando al volo con la sfera finita di poco alto sulla traversa. Risponde il Bari con Marras, servito splendidamente proprio da Antenucci, ma il suo colpo di testa in corsa termina clamorosamente out. È ancora Marras poi a divorarsi nuovamente il raddoppio all’alba dell’ora di gioco, tentando in tuffo. Il numero sette biancorosso è ispiratissimo e tenta ancora lui di aumentare il vantaggio con una conclusione dalla distanza, deviata non senza difficoltà da Avella. Nel finale, la Casertana alza i giri del motore, e troverebbe anche il pari se il capitano Gigi Carillo (tra i migliori della partita) non si trovasse in posizione di offside sulla sua incornata che batte Frattali. Proprio nel momento migliore della Casertana, arriva la doccia gelata: Montalto, trovato in profondità, non si fa pregare sull’indecisione di Ciriello e sigla il raddoppio all’87’, consegnando i tre punti ai suoi. In pieno recupero, nell’ultima azione, Frattali si supera, riuscendo ad rimanere inviolata la sua porta su colpo di testa di Carillo.
TABELLINO CASERTANA – BARI 0-2
CASERTANA (4-3-3): Avella; Setola, Konate, Carillo, Hadziosmanovic; Santoro (55’ Matese), Varesanovic, Bordin; Icardi, Cuppone, Fedato (44’ Ciriello). A disposizione: Dekic; Zivkovic, Longobardo, Petito, De Sarlo, Valeau, Origlia, De Lucia, Pacilli, Polito. All: Federico Guidi
BARI (3-4-3): Frattali; Di Cesare, Celiento, Sabbione; Ciofani (80’ Semenzato), Bianco (67’ Lollo), De Risio, D’Orazio; D’Ursi (80’ Citro), Antenucci (80’ Montalto), Marras (89’ Candellone). A disposizione: Marfella, Maita, Hamlili, Simeri, Corsinelli, Andreoni. All: Gaetano Auteri
ARBITRO: Alessandro Di Graci di Como ASSISTENTI: Terenzio – Pedone
MARCATORI: 45’ Antenucci (B), 87’ Montalto (B)
AMMONITI: Konate (C), Bordin (C), Matese (C), Di Risio (B), Sabbione (B),
ESPULSI: 37’ Konate (C) per doppia ammonizione
RECUPERO: -/5’

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita?