Foto di Fortunato Serranò

La Reggina vince e convince, al Mapei Stadium gli amaranto asfaltano la Reggiana

Tre punti importantissimi conquistati dalla che nel derby tra le due Reggio è riuscita a conquistare una vittoria fondamentale. Sul terreno del Mapei stadium gli amaranto hanno dominato l’intera partita, regalando la migliore prestazione stagionale e portando a casa dalla sua parte delle statistiche fondamentali: 53% possesso palla contro il 47% dei padroni di casa, 19 tiri in porta contro i 7 emiliani. Dati che confermano la prestazione dei calabresi che, con la vittoria odierna, hanno spezzato un filotto di risultati stregati e messo a segno la rete vincente senza subirla.

Sul gelido terreno di Reggio Emilia, tra Reggiana e Reggina non c’è stata storia, con gli amaranto mai visti così agguerriti e compatti nel corso della stagione. Serenità, tranquillità e tanta qualità mostrata dagli uomini di , definito dalla tifoseria il match winner. A siglare la rete è stato Nicola Bellomo, mandato sul terreno di gioco proprio dal tecnico fiorentino alla metà del secondo tempo. Mossa azzeccata che ha mostrato, ancora una volta, il coraggio dell’allenatore. Con l’espulsione di Stavropoulos (doppio giallo in pochi minuti), il neo-tecnico non ha esitato un momento, mantenendo la propria squadra offensiva e venendo ripagato con i 3 punti.

Difficile scegliere il migliore in campo della compagina calabrese, con una prestazione importante da parte di ogni componente, a partire dal portiere Guarna a finire dall’espulso Stavropoulos, protagonista di una gara eccelsa.

Come confermato da Baroni ai microfoni di RegginaTv, la Reggina dovrà mantenere questa mentalità e questa organizzazione tecnico/tattica anche nelle prossime gare, a partire da mercoledì contro la Cremonese.

 

 

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità