Didattica a Distanza, professore fa sesso nel corso di una lezione

computer-Privacy

È costata cara una lezione di Didattica a Distanza per un professore dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino, costretto a presentare le dimissioni a seguito di una spiacevole situazione.

L’insegnante, nel corso di una lezione a distanza, si è lasciato andare ad un rapporto sessuale, convinto che la telecamera non riprendesse quando stesse avvenendo. La scena è stata vista dagli studenti e l’uomo è stato convocato dal direttore e inevitabilmente sollecitato alle dimissioni.

La lettera del direttore:

Premesso che è un professore ottimo, anche molto seguito, vorrei dire amato, certamente rispettato dagli studenti, quel che è accaduto durante una sua lezione rappresenta un episodio molto grave nel contesto, ossia nell’ambito in cui ha avuto luogo. La reazione della direzione non poteva essere diversa da quella che è stata. Da un lato abbiamo subito incontrato gli studenti per ascoltare, al riguardo, i loro sentimenti molto combattuti, per nulla elaborati. Di seguito abbiamo convocato il professore il quale ha perfettamente compreso la posizione degli allievi e della istituzione, rassegnando spontaneamente e consapevolmente le dimissioni. Nel far ciò ha desiderato rivolgere agli studenti una lettera particolarmente sentita di saluto e di congedo. La stima e l’amicizia che personalmente nutro per lui non è mutata di un punto. Ma la sua vita e la vita artistica, didattica, culturale dell’Accademia di Urbino devono essere ben distinte. Si tratta di una perdita dolorosa per noi, per i colleghi, per chi frequenta i suoi corsi”

Total
0
Shares
Previous Article

Un nuovo innesto per la Casertana: arriva il 2000 Rillo

Next Article

Reggina, forte interesse per un giovane calciatore della Roma

Related Posts