Un supereroe per la porta rossoblu: Michele Spiderman Avella vola tra i pali della Casertana

Foto: Giuseppe Scialla

(Di Antonio Citarelli) Siamo abituati a vederlo in maschera e col vestito rosso e blu, questa volta la maschera non c’è, ma i colori si, sono proprio quelli. Le quattro vittorie nelle ultime cinque gare della Casertana sono un dato che è balzato all’occhio nelle ultime settimane. Il perché non è riconducibile solo ad un solo fattore e in questo senso come si può non parlare del portiere Michele Avella? Classe 2000, un vero nuovo acquisto dopo aver accumulato esperienze in D con Matelica e Messina, è tornato a Caserta dimostrando di avere davanti un futuro radioso, manifestando tranquillità e sicurezza continua tra i pali. Partito dietro le gerarchie di Federico Guidi ad inizio campionato, complice anche qualche errore di troppo del collega di reparto Vladan Dekic e l’ottimo lavoro svolto con Luciano Tarallo, uno che di estremi difensori se ne intende, ha saputo guadagnarsi una chance prontamente sfruttata. E’ ormai chiaro che nelle sue mani si basa la permanenza della Casertana in terza serie. Più volte determinante ai fini del risultato finale, Avella è ormai un valore aggiunto di questa squadra e spodestarlo dal suo trono, anzi (pardon) dalla sua porta è ormai diventato arduo compito, impossibile o quasi. Nelle ultime cinque gare, con le sue acrobazie degne del miglior Spiderman, è stato praticamente sempre determinante: nega il gol del pareggio a Sarao su rigore nella gara contro il Catania; si ripete nella trasferta di Bisceglie quando in pieno recupero nega a Zagaria il pareggio e compie un miracolo nel derby di Castellammare salvando sulla linea il tiro di Cernigoi. Nonostante l’ultima sconfitta patita a Foggia, è impossibile non annotare le tre-quattro occasioni in cui ha evitato un passivo più ampio. Ragazzo gentile, umile e semplice, sempre riconoscente verso Luciano Tarallo e mai sentitosi arrivato, accetta di buon grado i consigli di colleghi di reparto con maggiore esperienza. Ha da migliorare sulle uscite, lo sa e lavora in questo senso. Non avrà i superpoteri come l’eroe della Marvel, ma ha sicuramente dalla sua tanto tempo e una gran voglia di vivere una carriera ad altri livelli. Non si può che augurargliela.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Total
0
Shares
Previous Article

Macerata, disabile multato perchè consumava caffè in locale

Next Article

Ritorna a vincere la Juve Stabia: 2-0 alla Vibonese al Menti

Related Posts