Casertana, Carillo: “Avellino squadra cinica, non sono al secondo posto per caso”


“Abbiamo iniziato il 2021 al meglio, poi per oggi l’Avellino non è al secondo posto per caso: è una squadra fisica e cinica, sanno fare molto bene sui calci piazzati, ci hanno colpito dopo due disattenzioni, poi non siamo riusciti a riprenderla. Adesso pensiamo alla Turris che è una gara alla nostra portata. Mi preoccupano gli infortuni di Izzillo e Konatè e speriamo bene per le loro condizioni. Quando si affrontano squadre che vengono a prenderti alti è dura, rispetto al Catanzaro qui siamo stati più bloccati. Castaldo è un punto di riferimento per noi è la sua assenza si fa sentire sotto l’aspetto tecnico, ma anche carismatico. Nonostante l’età è un calciatore importante”.

Total
1
Shares
Previous Article

Per l'Avellino è tutto troppo semplice, la Casertana non scende in campo

Next Article

Casertana, Guidi analizza la sconfitta con l'Avellino: "La troppa voglia di fare ci ha tradito"

Related Posts