Per l’Avellino è tutto troppo semplice, la Casertana non scende in campo

Silvestri prima, Bernardotto poi bastano per i tre punti

Troppo Avellino per la Casertana, vittoria meritata per i Lupi al Pinto. Un inizio gara da horror per i padroni di casa, complice il doppio errore in rilancio di Avella che regala palla a Santaniello, ma l’attaccante spreca incredibilmente un vero rigore in movimento.Sono poi gli ospiti a fare la partita, stabilendosi fissi nella metà campo rossoblu, imbastendo trame di gioco interessanti, con la difesa dei falchetti costretta agli straordinari. La squadra della Reggia deve anche rinunciare ad Izzillo dopo qualche giro di lancette per infortunio muscolare. Un nuovo pericolo, appunto, lo crea Santaniello alla fine di un’azione ben congenita, iniziata col cross di Ciancio, velo di D’Angelo e la girata del numero 9 terminata fuori di poco. L’equilibrio si spezza al 26′ quando Silvestri raccoglie al meglio l’invito sul secondo palo di Tito e incorna in rete; l’Avellino concede addirittura il bis qualche minuto più tardi e, nuovamente artefice, è Fabio Tito che scodella un nuovo traversone sul secondo palo dove arriva Carriero ma Avella si oppone, ma sulla ribattuta è lesto Bernardotto a ribadire in rete. Piove sul bagnato in casa rossoblu, perché a ridosso dell’intervallo, Konate lascia il campo per un infortunio al ginocchio (apparentemente molto serio), rimpiazzato da Buschiazzo. Nella ripresa la Casertana ci mette tanto cuore per dimezzare lo svantaggio, ma l’Avellino è ben organizzato. Unica vera azione della ripresa è di marca biancoverde: su suggerimento di Fella, Maniero divora il terzo gol mancando il bersaglio con un tocco sotto. Un secondo tempo davvero avaro di emozioni, terminato dopo quattro minuti di recupero, consegnando di fatto i tre punti all’Avellino, confermatosi al secondo posto della classifica dietro la corazzata Ternana.
TABELLINO:
CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Konate (43′ Buschiazzo), Carillo, Rillo; Izzillo (10′ Matese), Santoro, Icardi (69′ Varesanovic); Rosso, Matos (46′ Cuppone), Turchetta (69′ Pacilli). A disp.: Dekic, Zivkovic, Polito, De Lucia, De Sarlo, Longo. – Allenatore: Federico Guidi.
AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, L.Silvestri; Ciancio, Carriero (61′ Adamo), Aloi (90′ M. Silvestri), D’Angelo (61′ De Francesco), Tito; Santaniello (69′ Fella), Bernardotto (62′ Maniero). A disp.: Pane, Rizzo, M.Silvestri, Fella, Dossena, Rocchi, Baraye. – Allenatore: Piero Braglia.
Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova ASSISTENTI: Torresan-Zampese
MARCATORI: 26′ Silvestri (A), 33′ Bernardotto (A)
AMMONITI: D’Angelo (A), Konate (C), Icardi (C), Aloi (A), Silvestri (A), Varesanovic (C)
ESPULSI: /
RECUPERO: 3’/4′

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità