Foto: Fortunato Serranò

Reggina, passato e presente: Denis e Montalto regalano la vittoria contro il Pescara

La Reggina torna alla vittoria e lascia i bassi fondi della classifica

Due reti per scacciare gli incubi quelle della Reggina realizzate in casa del fanalino di coda Pescara. Due reti dopo una partita dominata che ha portato alla vittoria i calabresi dopo un periodo per niente positivo. Sul terreno dell’Adriatico non c’è stata storia, con la Reggina padrone del campo dal fischio d’inizio all’ultimo minuto. A regalare la gioia dei 3 punti alla tifoseria amaranto sono stati i gol di German Denis e Adriano Montalto, il passato e il presente della Reggina. Proprio l’argentino, uno dei pochi superstiti della promozione in B, ha sbloccato la partita, subentrando al 60′. Una rete dal significato importante per l’ex Napoli che, dopo qualche critica immeritata, è tornato sul tabellino dei marcatori. Lui, insieme a Montalto, reduce da un’annata non positiva al Bari e protagonista di una gara all’insegna del sacrificio. L’infortunio subito non ha fermato il calciatore siciliano che è voluto rimanere in campo, regalando la gioia del doppio vantaggio a Marco Baroni ed a tutta la tifoseria. Ottima la prestazione dei nuovi innesti, Crimi su tutti, devastato fisicamente dagli avversari ma padrone del centrocampo. Grande prestazione anche da parte di Stavropoulos, premiato come vice-capitano dal tecnico fiorentino e migliore in campo nel match odierno.

Il primo match di un filotto interessante è stato portato a casa dalla Reggina che, già mercoledì, dovrà tornare in campo contro la Virtus Entella prima di far visita al Cosenza nella serata di lunedì.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità