Il ruggito del Tanque Denis ferma il Chievo sotto il diluvio del Granillo

Foto: Fortunato Serranò

El Tanque regala il pareggio alla Reggina con una rete all’ottantanovesimo minuto

La Reggina trova il pareggio contro l’ex Alfredo Aglietti e lo fa con l’uomo piu’ significativo della squadra: German Denis.

Sotto il diluvio del Granillo le due compagini hanno dato il massimo, portando a casa un punto a testa che, questa volta, ha premiato la Reggina di Marco Baroni contro un Chievo che, oltre la rete di Djordjevic, ha trovato tre pali.

Un primo tempo avviato su alti ritmi nonostante il terreno del Granillo trasformato in un vero e proprio lago, grazie all’abbondante pioggia riversata sulla città di Reggio Calabria nella notte. Dai piedi dei clivensi che sono passate le azioni piu’ nitide della gara, con Nicolas decisivo in diverse occasioni. Nella seconda frazione di gioco che la gara si è sbloccata, con la rete di Djordjevic arrivata al 47′ grazie ad una verticale di Garritano che il calciatore serbo ha sfruttato al meglio. Le occasioni per gli ospiti non sono mancate, con la Reggina stordita per gran parte del secondo tempo. Il doppio palo colpito da Canotto al 77′ ha dato la giusta carica che serviva agli amaranto, spronati dall’ingresso di German Denis sul finale della gara. E’ dai piedi dell’argentino che la Reggina è riuscita a trovare il pareggio su un assedio finale, con un pallone messo in area da Lakicevic e spizzato di testa dal Tanque.

Un pareggio che sta’ stretto al Chievo, fermato da Nicolas e dai tre pali. Sorride la Reggina che con il punto ottenuto aumenta il distacco dalla zona play-out, vedendo l’obiettivo salvezza sempre piu’ vicino e con una pausa che farà rifiatare gli uomini amaranto prima del rush finale.