La Casertana fa la voce grossa e cala il poker alla Virtus Francavilla: Cuppone porta a casa la palla

Primo tempo quasi perfetto per gli uomini di Guidi che ne fanno 4 in 43 minuti

La storia di una partita delineata già nei primi quarantacinque minuti: Casertana in paradiso, Virtus Francavilla all’inferno.
Una Casertana cinica e spietata nei primi 45′, capace di andare al riposo con ben quattro gol all’attivo, frutto di un ottimo approccio alla gara sin dai primi minuti dove i rossoblu hanno ben figurato in fase di costruzione, condendo l’eccellente primo tempo con pressing e sacrificio. Il primo squillo si fa attendere solo tre minuti, quando Icardi tenta la conclusione al termine di un’azione insistita, ma Costa para a terra. Sei minuti dopo, al nono, gli uomini di Guidi passano in vantaggio (meritatamente) con il tocco di punta di Cuppone, imbeccato da un bel colpo di tacco di Matese. Esce anche la Virtus poi, mettendo in difficolta gli avversari quando Giannotti verticalizza per Castorani, ma il suo liscio favorisce Adorante che si fa murare il tiro. Ci riprovano i biancazzurri quando ancora Giannotti mette al centro area una palla velenosa dove Buschiazzo si immola ed evita il facile tocco di Nunzella a porta spalancata. Cinque minuti più tardi però, la Casertana raddoppia: ripartenza rapidissima dei rossoblu con Rosso che dalla destra serve un filtrante per Cuppone che trasforma egregiamente in gol con un tiro a giro insaccatosi all’angolino. I pugliesi subiscono il contraccolpo psicologico, diventando facile preda per gli, ospiti i quali sfiorano il tris al 37′ sugli sviluppi di un calcio di punizione dove poi è seguito un batti e ribatti in area, con la sfera giunta a Icardi il quale spara incredibilmente fuori da due passi. Tris solo rimandato di due minuti, perché in area biancazzurra Zenuni stende Turchetta e l’arbitro fischia il penalty. Dal dischetto lo stesso Turchetta opta per la conclusione centrale e sigla il 3-0. Non è finita qui per la Virtus Francavilla, la quale, va detto, non meritava un passivo così ampio, ma subisce anche il quarto gol, al 43′ con un disastro di Marino che commette un errore letale errando un retropassaggio, sul quale si invola Cuppone e batte, per la terza volta personale, il portiere. Conclusasi senza recupero la prima frazione sul risultato di 4-0, nella ripresa Trocini manda nella mischia Sparandeo e Calcagno per dare forze fresche ai suoi e, proprio nella ripresa la Virtus parte con un altro piglio, nonostante il pesante passivo, andando ad un passo dal 4-1 con una folle carambola in area rossoblu in cui la palla sbatte per ben due volte sul palo senza entrare in porta. Ancora la Virtus tenta la via del gol con Castorani che si fa ipnotizzare da due passi da Avella, bravo anche oggi. La Casertana, intanto ha abbassato i ritmi e gestisce la restante parte di gara, facendo rifiatare anche qualche big in vista del prossimo impegno di Vibo Valentia e mandando in campo i giovani quali Rillo e De Sarlo. Opera di gestione perfettamente riuscita per i rossoblu i quali possono festeggiare tre punti guadagnati, ora a quota 36 totali, e che avvicinano sempre di più alla matematica salvezza (ormai cosa fatta). La Virtus Francavilla, al contrario, resta indietro a quota trenta, ma dimostrando di essere una squadra tignosa.

TABELLINO:
CASERTANA (4-3-3): Avella, Hadziosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Del Grosso (60′ Rillo); Icardi, Santoro, Matese (73′ Varesanovic); Rosso (72′ Rosso), Cuppone (75′ De Sarlo), Turchetta (60′ Pacilli). A disp. Dekic, Zivkovic, Ciriello, Polito, De Lucia, Castaldo, Matos. All.: Guidi.
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Delvino (47′ Sparandeo), Pambianchi, Marino (46′ Calcagno); Giannotti (63′ Carella), Castorani, Zenuni, Tchetchoua, Nunzella; Maiorino (80′ Miccoli), Adorante (63′ Mastropietro). A disp. Crispino, Negro, Celli, Franco. All.: Trocini.
ARBITRO: Filippo Giaccaglia della sezione di Jesi ASSISTENTI: Carpi Melchiorre-Trasciatti)
MARCATORI: 9′ Cuppone (C), 30′ Cuppone (C), 40′ rig. Turchetta (C), 43′ Cuppone (C)
AMMONITI: Santoro (C), Nunzella (VF), Matese (C), Delvino (VF), Zenuni (VF)
ESPULSI: /
RECUPERO: /-4′