La Reggina spreca e il Pisa ringrazia: all’ Arena Garibaldi finisce 0-0

Foto di Fortunato Serranò

Finisce con il rammarico e con un solo punto nel bottino la partita della Reggina in casa del Pisa. Rammarico per quanto accaduto nel corso dei novanta minuti, conclusi sul risultato di 0-0.

Nella prima frazione di gioco partono subito bene i padroni di casa con un piglio molto offensivo che per il primo quarto d’ora mette in difficoltà gli ospiti. La formazione amaranto, ridisegnata da Baroni, ha visto la presenza in campo di Okwonkwo, supportato da Nicola Bellomo, Michael Folorunsho e Claudio Micovschi.

E’ proprio il calciatore barese ad avere tra i propri piedi l’azione piu’ clamorosa del match, con un pallone pennellato da Okwonwko che Bellomo fa sfilare incredibilmente fuori dai pali difesi da Gori. Nella seconda frazione di gioco che gli amaranto alzano il baricentro e sfiorano piu’ volte la rete nuovamente con Bellomo e con Okwonwko, in entrambe le azioni il pallone viene svirgolato fuori dal terreno di gioco. Baroni ci crede e fino alla fine tenta il tutto per tutto, inserendo Crisetig, Rivas, Denis, Montalto e Situm. La mezz’ora finale è un assedio continuo della formazione calabrese che non riesce però a concludere l’azione con la realizzazione della rete. Una pecca che la Reggina porta dietro da molto tempo, la poca precisione sotto rete ha infatti penalizzato la formazione dello Stretto in diverse occasioni.

Un pareggio che lascia l’amaro in bocca agli amaranto, di ritorno a Reggio Calabria con un solo punto nel bottino da non sottovalutare. Gli altri risultati sui vari campi hanno proiettato la formazione calabrese al dodicesimo posto momentaneamente condiviso con il Pordenone, in campo alle ore 18 contro il Monza, prossimo avversario degli amaranto.