Reggio Calabria, anziana vaccinata con Moderna, al richiamo iniettano Pfizer

Vaccinata con la dose Moderna ma al richiamo le è stata iniettata per errore una dose Pfizer. E’ accaduto a Reggio Calabria, nella sede vaccinale stabilita a Palazzo Campanella.  A fare denuncia sono stati i parenti della donna, 82enne, la quale aveva ricevuto la prima dose nella sede dell’Asp sita in Via Williermin. Nonostante la scheda dove era tutto ben definito, al richiamo è stata iniettata una dose diversa rispetto alla prima. I parenti della donna hanno ricevuto rassicurazioni direttamente da Roma ed evitato il possibile ricovero dell’anziana donna.

Una situazione paradossale che ha creato grande paura ed apprensione tra i parenti della donna e tra il personale sanitario che ha visto, inevitabilmente, l’intervento dei carabinieri per evitare ulteriore sgomento in un periodo già negativo.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità