Castellammare, operazione ad alto impatto dei carabinieri in città: il bilancio


Operazione ad alto impatto in città e nel quartiere del Clan D’Alessandro

Castellammare di Stabia. Operazione ad alto impatto nella giornata di ieri a Castellammare di Stabia con particolare attenzione al quartiere Scanzano, roccaforte del Clan D’Alessandro. Ieri i militari della compagnia stabiese hanno controllato 65 persone e 38 veicoli.
Arrestato in flagranza di reato Beniamino Pasqua, 53enne del rione Scanzano, già sottoposto ai domiciliari. Durante una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 7 dosi di cocaina termosigillate e pronte per lo smercio. Finito in manette, è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

LEGGI ANCHE:
Pasqua, Papa Francesco: “Mesi bui ma non perdiamo la speranza”

Un 50enne è stato, invece, denunciato per guida senza patente: già sanzionato negli ultimi mesi, è stato fermato durante un posto di controllo in sella ad uno scooter di grossa cilindrata. Tre invece le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti perchè trovati in possesso di hashish e cocaina in piccole dosi.
Non sono mancate le sanzioni Covid, nonostante si sia registrato un diffuso rispetto della normativa anticontagio: 3 le persone multate perché senza mascherina e fuori dal comune di residenza senza alcuna giustificazione. I controlli continueranno anche in questi giorni pasquali.

Total
1
Shares
Previous Article

Pasqua, Papa Francesco: "Mesi bui ma non perdiamo la speranza"

Next Article

Tragedia nella giornata di Pasqua a Trieste: esplode palazzina, una vittima e un ferito grave

Related Posts