Pasquetta blindata dai carabinieri, controlli a Castellammare e penisola Sorrentina: in campo droni ed elicottero su boschi e parchi

Controlli dei carabinieri su tutto il litorale napoletano, utilizzato anche un elicottero per sorvolo su parchi e aree boschive

È in corso da questa mattina un’ampia operazione di controllo da parte dei carabinieri su tutto il litorale napoletano e fino alla Costiera Sorrentina su disposizione del comando provinciale Carabinieri di Napoli. Presidiate le aree a maggiore rischio di assembramenti e dove si genera un’elevata movimentazione di veicoli e persone. In campo anche un elicottero e droni per sorvoli su parchi pubblici e aree boschive che si prestano per pranzi all’aperto.

Durante la giornata di Pasqua i carabinieri hanno sanzionato 50 persone. La loro presenza non era giustificata o erano residenti in altro comune. Sono stati 132 i Carabinieri impiegati che hanno identificato 512 persone. Durante i controlli i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 41enne di Santa Maria la carità già noto alle forze dell’ordine. I militari lo hanno notato in via Napoli mentre riceveva un involucro da un ragazzo. I carabinieri sono intervenuti, il 41enne ha ingerito ciò che aveva appena ricevuto ed ha tentato di sottrarsi al controllo. Dopo una breve colluttazione é stato bloccato ed arrestato. Il 41enne, portato in ospedale per verificare se quanto ingerito potesse nuocergli, sta bene ed è in attesa di giudizio.