Reggina e Ascoli non si fanno male: al Granillo finisce 2-2

Gli amaranto pareggiano contro l’Ascoli, zona play-off ad un punto

La Reggina trova il pareggio contro l’Ascoli tra le mura amiche del Granillo. Un pareggio in una partita emozionante che ha regalato quattro gol in 93′ di gioco.

A sbloccare il match sono stati i padroni di casa con una rete di Cionek arrivata su azione di calcio d’angolo. Il vantaggio, arrivato forse nel momento piu’ complesso della gara, non ha comunque schiacciato l’Ascoli che prima dell’intervallo ha trovato il pareggio con Bajic su errore della difesa amaranto. Il reparto arretrato composto da Lakicevic, Cionek, Dalle Mura, Di Chiara, non è stato brillantissimo in diverse occasioni.

Nella ripresa è un eurogol di Sabiri a ribaltare il risultato, tunnel e pallone nell’angolino per il calciatore bianconero che manda in estasi la propria panchina. La Reggina non demorde e a mezz’ora del triplice fischio finale aggancia il pareggio con Montalto su azione personale di German Denis.

E’ stato l’argentino, ancora una volta, a decidere il match con delle giocate di alta classe, mettendo quella tecnica e precisione che era venuta a mancare nei primi minuti. Scialba la prestazione di Folorunsho, non al meglio della condizione fisica. Diversi errori anche da parte del giovane Dalle Mura, il classe 2002 si è trovato in netta difficoltà contro gli avversari piu’ esperti della categoria. Decisivo ancora una volta Montalto, l’ex Bari, poco presente fino all’azione della rete, ha colto al volo il pallone messo in area da Denis.

Un campionato che regalerà intense emozioni fino all’ultima giornata. Sono quattro le squadre pronte a giocarsi un play-off fino alla fine, con un punto di differenza che vede a quota 50 Chievo, Brescia e Spal ed a 49 proprio la Reggina. Prossimo appuntamento per gli amaranto nella giornata di venerdì che vedrà la difficile trasferta di Lecce. Nulla è ancora deciso, saranno due match all’ultimo respiro.