Ritrovato il bambino di due anni scomparso a Palazzuolo sul Senio

Nicola Tanturli è stato trovato vivo a 3 chilometri dalla casa di Campanara dove vive con i suoi genitori. Il bambino di soli 21 mesi si è evidentemente allontanato da solo senza trovare più la strada di casa. A trovare il bimbo è stato un giornalista della Rai che, sentiti dei lamenti provenire da una scarpata, ha dato l’allarme. I carabinieri sono intervenuti e hanno recuperato il bambino. Nicola era scomparso dal casolare di Palazzuolo sul Senio, in cui vive con il babbo, la mamma e il fratellino, nella notte tra lunedì e martedì. Non appena i genitori si sono resi conto dell’assenza del bimbo hanno subito dato l’allarme, e per la sua ricerca si sono attivati i carabinieri, protezione civile, vigili del fuoco, Misericordie e perfino i cinghialai. In questi minuti il bimbo sta per essere trasportato in elicottero presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze per tutti gli accertamenti del caso. Con lui c’è la mamma Pina.

Il papà – a verbale – avrebbe raccontato di aver visto l’altro figlio sonnecchiare e lo avrebbe portato nella cameretta. A quel punto la coppia avrebbe cenato: l’uomo sarebbe poi uscito per andare a far pascolare alcuni capretti che si trovano a circa cento metri, forse duecento, dalla loro abitazione assieme alla donna, che nel pomeriggio sarebbe invece stata impegnata nell’orto che si trova a due passi da casa. «Lunedì pomeriggio lo abbiamo messo a letto e poi la sera stessa sera a mezzanotte quando siamo andati a letto noi lui non c’era più – il racconto dei familiari -. Magari cercava uno di noi che eravamo fuori e si è perso…».

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità