Afghanistan, giovane pallavolista decapitata dai talebani

Una giovanissima giocatrice di pallavolo dell’Afghanistan, Mahjabin Hakimi, sarebbe stata giustiziata dai talebani a Kabul. A rendere nota la notizia è stata la coach della squadra tramite i canali di Persian Independent. La ragazza sarebbe stata decapitata ad inizio ottobre ma la famiglia non avrebbe detto nulla per paura. Gli stessi parenti hanno però smentito la notizia, dicendo che la ragazza sarebbe stata uccisa giorni prima la caduta di Kabul. Rimane un mistero la morte della giovane Mahjabin che militava nella squadra più importante dell’Afghanistan prima l’arrivo dei talebani.