Massacri di civili in Ucraina, la condanna del Presidente Draghi

“Le immagini dei crimini commessi a Bucha e nelle altre aree liberate dall’esercito ucraino lasciano attoniti. La crudeltà dei massacri di civili inermi è spaventosa e insopportabile. Le autorità russe devono cessare subito le ostilità, interrompere le violenze contro i civili, e dovranno rendere conto di quanto accaduto. L’Italia condanna con assoluta fermezza questi orrori, e esprime piena vicinanza e solidarietà all’Ucraina e ai suoi cittadini”. E’ il commento del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi che è intervenuto commentando le immagini dei civili massacrati nelle aree liberate dall’esercito russo in ucraina.