Tablet per Dad mai restituiti: denunciati 81 genitori

Tablet in comodato d'uso per la didattica a distanza mai restituiti, nei guai 81 genitori nell'area Flegrea

Tablet forniti dalla scuola per la didattica a distanza mai restituiti. E’ accaduto a Pozzuoli, città dell’area Flegrea, dove i carabinieri hanno denunciato 81 genitori per appropriazione indebita. Molte famiglie in difficoltà hanno beneficiato di materiale messo gratuitamente a disposizione dalle scuole. Pc e tablet che avrebbero garantito a tutti un collegamento alla rete e ai corsi online.

Il principio è il comodato d’uso. Terminata l’esigenza, i computer/tablet sarebbero dovuti tornare nelle mani delle direzioni scolastiche. Sarebbero perché almeno 75 di questi sono mai stati restituiti. I carabinieri della compagnia di Pozzuoli, con la collaborazione degli istituti scolastici dell’area flegrea, hanno monitorato questo fenomeno e denunciato per appropriazione indebita 81 persone, tutti genitori di studenti della città di Pozzuoli. Durante i controlli dei carabinieri è stato affrontato anche il fenomeno della dispersione scolastica. I militari hanno denunciato 151 genitori di 88 minori che non sono stati sensibilizzati all’obbligo di frequenza. Parliamo di dati riferibili all’area che abbraccia la città puteolana, Monteruscello, Quarto Flegreo, Bacoli e Monte di Procida.

Foto di Pexels da Pixabay