Task force a Torre Annunziata, controlli a tappeto nei lidi: multe e sequestri

Operazione di controllo di carabinieri, capitaneria e guardia di finanza negli stabilimenti balneari oplontini

Torre Annunziata. Chiusura di depositi alimentari con merce in cattivo stato di conservazione, diverse prescrizioni per carenze igienico-sanitarie e multa ad imprenditore perchè all’interno della struttura vi erano due operai non regolarizzati. E’ il bilancio del servizio a largo raggio disposto a Torre Annunziata su lungomare Marconi dove i Carabinieri della locale compagnia grazie al supporto del Nas di Napoli e dei militari del Gruppo del Guardia di Finanza hanno controllato gli stabilimenti balneari.

In un lido, con bar e ristorante, i Carabinieri hanno disposto la chiusura immediata di due depositi di alimenti e bevande. Molteplici le carenze igienico-sanitarie e strutturali che i militari hanno constatato. Il titolare è stato sanzionato. In un altro stabilimento, invece, i finanzieri hanno trovato 2 lavoratori in nero ed anche questo imprenditore è stato multato. Ispezionate le aree attrezzate per i bagnanti e quelle pubbliche del lungomare “Mappatella” con la contestazione di 11 contravvenzioni al codice della strada. Servizio effettuato anche con il supporto della Capitaneria di Porto oplontina con controlli mirati in materia di sicurezza dei bagnanti e sulle condizioni dei stabilimenti.