Le giornate insieme a te per l’ambiente” di McDonald’s fanno tappa a Salerno, Eboli e Battipaglia

Un’iniziativa nazionale di McDonald’s, in collaborazione con FISE Assoambiente e Utilitalia, aperta a tutti con l’obiettivo di riqualificare parchi, strade, spiagge e piazze dei comuni italiani, contrastando gli effetti dell’abbandono dei rifiuti

“Le giornate insieme a te per l’ambiente” di McDonald’s fanno tappa a Salerno, Eboli e Battipaglia. Dopo il successo dello scorso anno, ritorna l’appuntamento con l’iniziativa dedicata alla lotta al fenomeno del littering (ovvero l’abbandono di rifiuti nell’ambiente), presentata questa mattina in conferenza stampa, insieme alle istituzioni territoriali.

Tre giorni di attività itineranti e quattro aree individuate per la pulizia, in programma dal 25 al 27 ottobre 2022, che si snoderanno dal centro della città, nel cuore della city di Salerno, alla parte più a Sud della provincia che si apre alle via del mare del Cilento. Insieme volontari, dipendenti McDonald’s, associazioni ambientaliste e semplici cittadini per sensibilizzare alla salvaguardia del Pianeta e dell’ambiente naturale.

“Siamo molto orgogliosi del successo dello scorso anno, in termini di sostegno e di affluenza da parte della popolazione e degli amici che si sono dedicati alle operazioni di pulizia di spiagge, pinete, rioni, strade, aderendo alla campagna a salvaguardia dell’ambiente insieme ai nostri dipendenti, in forma spontanea, nelle città di Salerno, Pontecagnano, Paestum e in Basilicata – esordisce Luigi Snichelotto, partner McDonald’s per le province di Salerno e Potenza –  Siamo molto felici quest’anno di ripetere l’esperienza a Salerno e con due tappe new entry, Battipaglia ed Eboli”. 

E annuncia Snichelotto: “Il prossimo anno raddoppieremo le location, mettendo insieme tutti i Comuni e le scuole che hanno partecipato nel 2021-2022. Sono tante e richieste che arrivano dai territori: le giornate di sensibilizzazione stanno contribuendo a diffondere comportamenti virtuosi, in particolare tra i giovani”.

Si martedì 25 ottobre, con un doppio appuntamento a Salerno. Briefing alle ore 9:30 e consegna dei kit di raccolta (guanti, dispositivi di protezione e l’iconica borraccia) presso i ristoranti McDonald’s di Mercatello e di Via Roma per riqualificare il Lungomare Trieste e Via Smaldone.  Mercoledì 26 ottobre l’appuntamento è alle ore 9:30 al ristorante McDonald’s del Cilento Outlet per riqualificare l’area del Centro Storico di Eboli. Gran finale giovedì 27 ottobre alle ore 9:30 presso il ristorante McDonald’s di Battipaglia per riqualificare Piazza Gioberti.

“L’iniziativa proposta da McDonald’s è una grande opportunità perché ci consente di continuare a sensibilizzare, nel momento in cui stiamo rilanciando la raccolta differenziata, e a lanciare ai nostri concittadini un messaggio ulteriore – afferma l’assessore all’Ambiente del Comune di Salerno, Massimiliano Natella – Crediamo che per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità sia necessario fare delle azioni concrete insieme. Speriamo che questo appuntamento si possa rinnovare ogni anno e possa essere foriero di risultati straordinari, a partire dai nostri bambini, per entrare nelle nostre famiglie e cambiare stile di consumo”.

“Il fenomeno del littering ancora oggi interessa diverse aree pubbliche del nostro territorio, spesso quelle periferiche, ma in modo differenziato anche quelle più centrali, dove avverrà la dimostrazione di McDonald’s – sottolinea la Sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese – Per limitare l’abbandono dei rifiuti, che va dal semplice mozzicone di sigaretta al materiale ingombrante, occorre intensificare le campagne di informazione, ma anche migliorare i controlli. Per evitare la diffusione di vere e proprie micro-discariche, l’amministrazione comunale sta per attivare una fitta rete di videocamere del tipo anche mobile, come le foto-trappole, in grado di individuare i trasgressori”.

Prima partnership anche con il Comune di Eboli: “McDonald’s si fa promotore di un’attività di informazione e sensibilizzazione per accrescere la consapevolezza dei cittadini a non abbandonare rifiuti per strada, a tutelare e valorizzare il territorio – dichiara l’assessore all’Ambiente, Nadia La Brocca –  Crediamo che la comunicazione sia un mezzo fondamentale. Abbiamo tradotto in 3 lingue diverse il calendario di conferimento rifiuti per parlare a tutti e sviluppare consapevolezza alla tutela ambientale, oltre l’azione repressiva. Queste opportunità ci permettono di accrescere il valore di appartenenza al territorio stesso”.

Nel 2021 sono state identificate 100 location in Italia per “Le Giornate insieme a te per l’ambiente”, aumentate a 150 nel 2022: “Siamo sensibili perché ci rendiamo conto che l’ambiente deve essere salvaguardato – prosegue Luigi Snichelotto – Da anni all’interno dei ristoranti abbiamo eliminato la plastica, sostituendola con packaging biodegradabili. Partecipiamo a tutti i consorzi di tutela ambientale. Nella precedente edizione sono state intercettate e recuperate 15 tonnellate di rifiuti. Occorre stimolare soprattutto i giovani a non abbandonare rifiuti che rischiano di trasformare il nostro Pianeta in una discarica. Tutti sono invitati a partecipare e come sempre ringraziamo i nostri dipendenti che si dedicano con grande spirito di altruismo”.

LE GIORNATE INSIEME A TE PER L’AMBIENTE

Il fenomeno del littering è sempre più attuale, acuito anche dall’aumento dei consumi take-away. Gettare un rifiuto a terra significa immettere nell’ambiente un oggetto che vi rimarrà dai 3 mesi, se di carta, a un secolo, se di plastica; tempistiche importanti se si pensa che in Italia la plastica non raccolta raggiunge le 500.000 tonnellate ogni anno.  La maggiore densità di rifiuti abbandonati interessa le aree di condivisione delle comunità; le ultime indagini di Legambiente rivelano che nei parchi italiani si trovano 6 rifiuti per metro quadro, mentre nelle spiagge si parla di oltre 8 rifiuti ogni metro.

“Le giornate insieme a te per l’ambiente” si inseriscono in un percorso virtuoso verso la transizione ecologica che McDonald’s ha intrapreso ormai da diversi anni a partire dai suoi ristoranti, con un forte impegno in termini di Packaging, Waste & Recycling. Ne sono un esempio l’eliminazione della plastica monouso in favore di materiali più sostenibili, l’installazione di contenitori per la raccolta differenziata nelle sale e nei “dehor”, la collaborazione con Comieco per lo sviluppo di un nuovo sistema per garantire la riciclabilità del packaging in carta e la campagna di sensibilizzazione sulle corrette modalità di raccolta dei rifiuti rivolta ai consumatori dei ristoranti.