Vacanza al mare in Campania: le località più ambite

Nel nostro paese abbiamo il grande vantaggio di avere spiagge e località balneari che soddisfano i gusti di ogni tipo di viaggiatore; ogni regione riserva peculiarità turistiche che la rendono unica rispetto ad altri luoghi. Su www.holins.it, oltre alle indicazioni sulle assicurazioni viaggio, è possibile consultare un blog con diversi consigli utili per scegliere le mete più belle e conoscere le attrazioni più singolari, come ad esempio le proposte per una vacanza al mare in Campania.
In questa regione del sud Italia ci sono diverse zone di mare che attirano i turisti e sono spesso presenti anche tra le proposte per stranieri.
Scopriamo insieme le località più ambite.

L’incanto della costiera amalfitana
La costiera amalfitana è sicuramente tra le mete più esclusive per la vacanza al mare in Campania. Caratterizzata da piccole spiagge e fondali rocciosi, è un incanto paesaggistico come pochi nel mondo e riserva anche grandi sorprese dal punto di vista storico e artistico.
Amalfi, cittadina che dà il nome all’intera zona, era infatti una potente repubblica marinara. Tra le vie della città, a pochi passi dal mare, si custodiscono il duomo, pregevole opera in stile romanico, e numerosi altri palazzi nobili, a testimonianza del suo nobile passato.
La costiera amalfitana è però soprattutto conosciuta per il suo mare. Il consiglio, allora, è di fare immersioni a Punta Campanella, proprio dove si congiungono il golfo di Napoli e il golfo di Salerno e ammirare l’acqua cristallina e i fondali della riserva marina.
Chi invece preferisce osservare il mare dall’alto non deve lasciarsi scappare una passeggiata al Sentiero Degli Dei, percorso lungo 7 chilometri che abbraccia tutta la costiera.

La magia della penisola sorrentina
Meno famosa della costa amalfitana, ma ugualmente sorprendente, la penisola sorrentina è particolare perché affaccia sul golfo di Napoli e permette di ammirare le isole di Ischia e Capri in maniera molto ravvicinata.
Sorrento, città principale della zona, è celebre per i suoi limoni e, in generale, per i profumi che arrivano dai campi scoscesi coltivati ad agrumi, limonaie e bellissimi fiori. A Sorrento si può inoltre accedere ad una terrazza dalla vista mozzafiato e le sue spiagge si caratterizzano per splendidi scorci e per l’acqua cristallina.
Nella stessa zona, è assolutamente consigliata una sosta a Sant’Agata dei due Golfi, posta proprio tra il golfo di Napoli e quello di Salerno, e a Vico Equense, borgo affascinante e ricco di storia, dove la tradizione marinara si affianca ad una rinomata cucina.

Il Cilento: terra incontaminata
Il Cilento è una vera e propria perla della Campania. Nel suo territorio ci si può immergere nei parchi incontaminati e tuffarsi in spiagge incantevoli, si può toccare con mano la storia e lasciarsi trasportare da esperienze culinarie uniche. Non a caso è stato proprio il Parco Nazionale del Cilento, Villa Diano e Aburni a vincere il premio Sustainability Index agli Oscar del Turismo a Rimini, a conferma dell’impegno a mantenere questi luoghi intatti.
Tra le meraviglie da visitare va assolutamente citato il borgo di Castellabate, dichiarato dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” e inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia.
Altro luogo incantevole è il parco archeologico di Paestum, con i suoi maestosi templi a due passi dal mare. Infine, da non dimenticare le maestose spiagge, come quelle di Palinuro, Camerota e San Giovanni a Piro, che offrono ai turisti l’opportunità di esplorare stupende grotte lungo tutta la costa.